ROCCO Di CARPENETO (AZIENDA AGRICOLA IL ROCCO)

Link: Rocco di Carpeneto

Rocco di Carpeneto – vini d’Alto Monferrato è un’azienda vitivinicola a conduzione biologica sita a Carpeneto (Al), in un pianalto posto tra le dolci colline dell’Alto Monferrato. La produzione è concentrata su soli vitigni autoctoni (dolcetto, barbera, cortese, nebbiolo, albarossa). Rocco di Carpeneto è socio FIVI, VinNatur, Sorgente del Vino e del Consorzio di Tutela dell’Ovada docg.

IL SOLE, LA TERRA, LA PASSIONE DELL’UOMO

I nostri vini sono fatti solo con il sole, la terra e la passione dell’uomo, nel rispetto rigoroso dell’ambiente e dei cicli della natura in Alto Monferrato. I vigneti da cui provengono sono trattati esclusivamente con rame e zolfo, e concimati con il sovescio di varie specie leguminose: la vendemmia è effettuata rigorosamente a mano, in piccole cassette.

LE RADICI DI UN NOME

Rocch è nome di regione a Carpeneto d’Acqui, che era chiamata così fin dal 1458, ed anche prima, quando il culto di S. Rocco non esisteva, e non potevasi darne il nome alla regione. In rucchis et spissis communis Carpeneti, nemo audeat incidere aut incidi facere dice una rubrica. Horri in basco vale spina, ed orrok spineto. La località ora piantata a vigne, fu in tempi antichi uno spineto, che si lasciava crescere verso il confine alessandrino. Ecco una parola forse dell’antica lingue ligure.”

G. FERRARO, GLOSSARIO MONFERRINO, TORINO, 1889 2A ED., P.94

I vigneti di Rocco di Carpeneto sono situati quasi al confine con il comune di Rocca Grimalda, su di un vasto pianalto del fluviale antico, modellato con dolci vallecole e compluvi appena accennati, a una quota media di 270 m. s.l.m. L’intera zona è storicamente vocata alla viticoltura: “le campagne coltivabili dell’Ovadese territorio presentano molti vigneti (…) il terreno, quantunque di natura non fertile, e battuto da venti di mare, ciò non pertanto, mercé una diligente coltivazione, si può dire fecondo. Il principale dei prodotti è quello delle uve: i vini che si fanno con la richiesta diligenza, e si lasciano alquanto invecchiare, pareggiano i vini squisiti e generosi della Francia (….).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *