Valdibella Cooperativa Agricola

Link: Valdibella Cooperativa Agricola

Tutti i prodotti sono biologici. Vini (120.000 bottiglie in totale e altrettanto in box): – Nero d’Avola – Perricone (solo bottiglia) – Syrah (solo box) – Nerello Mascalese – Rosato da Perricone – Catarratto – Catarratto Extra Lucido (solo bottiglia) – Grillo – Zibibbo
Altri prodotti: Latte di mandorla senza zucchero, latte di mandorla con sciroppo d’uva, crema di mandorle 100%, mandorle siciliane sgusciate, pelate, e in guscio, pistacchio sgusciato al naturale, pasta di grano antico Timilia, grissini di Timilia, farina di Timilia, olive Nocellara del Belice, olio EVO, zafferano, miele (se ancora disponibile), caponata, melanzane sottolio, origano, passata di pomodoro.

DESCRIZIONE DELL’AZIENDA
Proprietario: Cooperativa Agricola Possibilità di visitare l’azienda (sì o no; se sì indicare in quali giorni): sì; dal lunedì al venerdì; sabato e domenica previo preavviso Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): circa 9 posti letto (rimodulabili) più una stanza matrimoniale; Descrizione del nucleo famigliare e loro coinvolgimento nelle attività agricole (descrizione sintetica): i soci sono ventiquattro; quindici sono produttori; alcuni sono soci lavoratori, con ruoli amministrativi e/o commerciali; alcuni nuclei sono interamente impegnati in azienda (marito e moglie; padre e figlio)
Superficie coltivata totale (ettari): 250 ettari ca (su circa 300 di proprietà; una parte non è coltivata) Superficie coltivata a vigneto: 60 Altre colture (quali): olivo, mandorlo, cereali, legumi, frutta, ortaggi Eventuali prodotti acquistabili in azienda: salvo mancanza disponibilità, tutti
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): soci (11 ettari di proprietà della cooperativa) Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Nino Vilardi (assunto a tempo indeterminato) Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Massimiliano Solano (socio fondatore, direttore di produzione) Lavoratori fissi (indicare il numero): 14 Lavoratori stagionali (indicare il numero): 2 Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: ccnl Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: bracciante agricolo Ricorso a lavoro interinale (sì o no, frequenza): stagionale
Vini prodotti (Denominazione o nome di fantasia): Respiro: Nero d’Avola senza solfiti aggiunti (rosso) Kerasos: Nero d’Avola (rosso) Jakì: Nero d’Avola e Cabernet (rosso) Regalis: Cabernet Sauvignon (rosso) Àgape: Nerello Mascalese (rosso) Acamante: Perricone (rosso) Makellon: Nero d’Avola e Perricone – 12 mesi tonneau (rosso) Dhyana: rosato da Perricone Ninfa: catarratto senza solfiti aggiunti (bianco) Munir: catarratto (bianco) Isolano: catarratto extralucido (bianco) Ariddu: grillo (bianco) Grillo sulle Bucce: grillo macerato sette giorni (bianco) Zi Bi bò: zibibbo (bianco) – forse non disponibile al momento della fiera Memorii: grillo e catarratto – 12 mesi di tonneau (bianco)
Vini in box: Catarratto (bianco) Nerello mascalese (rosso) Nero d’Avola (rosso) Syrah (rosso) Rosato
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 120.000 Vendita diretta in azienda (specificare sì o no): sì Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare sì o no e se sì in quali catene): No Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): 600,000 ca
Una breve storia dell’azienda: l’azienda nasce nel 1981 come cooperativa agricola per la produzione biologica; tra il 1996 e il 1998 c’è un ricambio generazionale ed entra in cooperativa un agronomo specializzato in colture biologiche; nel 2001 la cooperativa conta solo sei soci produttori e la collaborazione con una comunità di accoglienza per minori a rischio porta alla costruzione della cantina, grazie ai fondi dell’Opera Salesiana; nello stesso periodo, grazie ad un patto territoriale, comincia la costruzione di una struttura adibita alla trasformazione dei prodotti agroalimentari; oggi Val
dibella è una cooperativa con 24 soci e alcune aziende consorziate, soprattutto per la parte ortofrutticola. Oltre la realizzazione di svariati prodotti, Valdibella ha mantenuto la matrice sociale e annualmente è impegnata in progetti di diffusione della cultura della sostenibilità, della legalità, dell’agricoltura biologica, dei mercati equi.
Cenni storici e geografici sul territorio (informazioni sintetiche): Valdibella si trova a Camporeale, in provincia di Palermo, ad una delle estremità della Valle del Belice, colpita nel 1968 dal terremoto. Il comune è particolarmente noto per le falegnamerie e, nell’ultimo decennio, per la produzione del vino. Siamo nell’entroterra collinare, in una zona agricola vocata per le colture mediterranee, la granicultura e l’olivicultura. Circa 350-500 metri sul livello del mare. I terreni sono composti da argilla in modalità variabile. La zona è molto ventilata.
Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione (eventuali rischi ambientali): l’area non presenta nessun rischio, di alcun tipo e non presenta dissesti. E’ un’area storicamente agricola. Non c’è presenza di colture intensive. Non ci sono inquinamenti ambientali, nessuna industria, le condotte idriche sono alimentate da sorgenti naturali. I miei principi e idealità di produttore: tutti i soci Valdibella aderiscono ad un modello di cooperazione, sostenibilità ambientale e sociale, recupero di vecchie varietà, innovazione con rispetto della natura e delle tradizioni. Vengono attuati progetti di rimboschimento, di permacultura, di integrazione vegetale nei terreni produttivi per il miglioramento paesaggistico e dell’ecosistema. Valdibella fa parte del movimento Addiopizzo e annualmente organizza eventi per la diffusione della cultura della legalità La mia opinione sull’utilizzo di OGM: Contraria. Gli OGM, quantunque non dovessero risultare di per se stessi nocivi, costituiscono un modello antitetico alla gestione condivisa delle risorse e delle pratiche agricole, come lo scambio dei semi. Siamo impegnati in attività culturali, quali Seminare il Futuro, per coinvolgere i giovani e comunicare i valori dell’agricoltura come pratica sostenibile oltre a trattare argomenti correlati, quali l’alimentazione. Siamo impegnati anche in eventi di tipo sportivo.
Altre caratteristiche che possono contraddistinguere l’azienda e che volete segnalarci:
siamo Comunità del Cibo Slow Food, abbiamo ottenuto cinque chiocciole Slow Wine e quattro dei nostri vini sono Vini Quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *