Cantina Rasicci

Link: Cantina Rasicci

 

La nostra azienda venne acquistata nel 1918 da Pietro Rasicci di ritorno dall’America, dove aveva lavorato per 15 anni. Dal 2003 tutta la superficie, 3 ettari, è stata messa a vigneto e abbiamo cominciato a produrre vino in bottiglia. Il nostro obbiettivo è di fare vini sempre più naturali, più sani e più buoni.

Dopo un giorno  a decantare il mosto viene fatto fermentare pulito per una decina di giorni. Le uve per risso vengono diraspate e messe a fermentare per 7-8 giorni con rimontaggi ogni 4 ore. Dal 2011 non facciamo chiarifiche nè filtrazioni. Dal 2012 non usiamo lieviti selezionati per la fermentazione.

Le vigne sono state impiantate fra 2003 e 2006, con densità di 5000 piante per ettaro e cordone speronato.Abbiamo 3 appezzamenti a 230 metri s.l.m. e a 10 km dal mare esposti ad Est, Sud e Ovest. Pratichiamo l’inerbimento a file alterne e il sovescio.

I trattamenti sono a base di idrossido di rame, zolfo bagnabile e bacillus thuringiensis per la tignola. Come fertilizzante viene usato il compost autoprodotto coi sarmenti di potatura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *